REDAZIONE DI PIANI DI LAVORO RIMOZIONE AMIANTO - AR.CA

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:




REDAZIONE DI PIANI DI LAVORO RIMOZIONE AMIANTO

Prima dell’inizio dei lavori di demolizione o di rimozione dell’amianto o di materiali contenenti amianto il datore di lavoro deve predisporre un PIANO DI LAVORO.
Questo piano deve prevedere le misure necessarie per garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori sul luogo di lavoro e la protezione dell’ambiente esterno. Il piano, in particolare, deve prevedere:

a)  La rimozione dell’amianto o dei materiali contenenti amianto prima dell’applicazione delle tecniche di demolizione, a meno che tale rimozione non possa costituire per i lavoratori un rischio         maggiore di quello rappresentato dal fatto che l’amianto o i materiali contenenti amianto siano lasciati sul posto;
b) La fornitura ai lavoratori dei dispositivi di protezione individuale;
c) La verifica dell’assenza di rischi dovuti all’esposizione all’amianto sul luogo di lavoro, al termine dei lavori di demolizione o di rimozione dell’amianto;
d) Adeguate misure per la protezione e la decontaminazione del personale incaricato dei lavori;
e)  Adeguate misure per la protezione dei terzi e per la raccolta e lo smaltimento dei materiali;
f) L’adozione, nel caso in cui sia previsto il superamento del valore limite di 0,1 fibre/cm 3  delle seguenti misure:
Fornire ai lavoratori un adeguato dispositivo di protezione delle vie respiratorie e altri dispositivi di protezione individuali, esigendone l’uso durante questi lavori;
Provvedere all’affissione di cartelli per segnalare che si prevede il superamento del valore limite di esposizione;
g) Adottare le misure necessarie per impedire la dispersione della polvere al di fuori dei locali o dei luoghi di lavoro;
h) Consultare i lavoratori o i loro rappresentanti sulle misure da adottare prima di procedere a queste attività;
i) La natura dei lavori, data di inizio e la loro durata presumibile;
j) Il luogo dove i lavori saranno effettuati;
k) Le tecniche lavorative adottate per la rimozione dell’amianto;
l) Le caratteristiche delle attrezzature o dei dispositivi che si intendono utilizzare.

Copia del piano di lavoro deve essere inviata all’organo di vigilanza, almeno trenta giorni prima dell’inizio dei lavori, se entro questo periodo l’organo di vigilanza non formula motivata richiesta di integrazione o modifica il datore di lavoro può eseguire i lavori.
L’obbligo del preavviso di trenta giorni prima dell’inizio dei lavori non si applica nei casi di urgenza.
La trasmissione del piano di lavoro sostituisce gli adempimenti inerenti alla presentazione della notifica.
Inoltre, il datore di lavoro deve provvedere affinché i lavoratori o i loro rappresentanti abbiano accesso alla documentazione.
Ar.Ca Consulting srl, in collaborazione con il Datore di Lavoro ed il servizio di prevenzione e protezione aziendale, mette a disposizione alle aziende la propria competenza, predisponendo un piano di lavoro adeguato alle opere da eseguire con la possibilità di assunzione dell'incarico di coordinatore per la rimozione amianto e la possibilità di fornire corsi di addestramento per l'utilizzo di DPI III° categoria APVR (Apparecchi di Protezione Vie Respiratorie).





 
Torna ai contenuti | Torna al menu